domenica 10 maggio 2015

Vegan Apple Pie




Parliamo di quella che per me è una delle torte per eccellenza: semplice, pochissimi ingredienti ma un sapore unico: l'apple pie! Qui vi propongo una versione vegan, facilmente realizzabile e che non richiede nemmeno particolari ingredienti.

Per la pasta:

150 gr. di farina 00
75 gr. di farina integrale
75 gr. di farina 0
15 gr. di zucchero di canna
100 gr. di olio di girasole
1 pizzico di sale
2 cucchiai di aceto di mele

Per il ripieno:

10 mele Fuji
1/2 cucchiaino di noce moscata
2 cucchiaini di cannella
100 ml di succo d'arancia
1/2 cucchiaino di sale
150 gr. di zucchero di canna
30 gr. di olio di girasole


Setacciate in una ciotola grande la farina 00, la farina integrale e la farina manitoba, insieme a un pizzico di sale. Aggiungete lo zucchero di canna e iniziate a impastare con l'olio di girasole aiutandovi con un cucchiaio di legno. Aggiungete l'acqua quanto basta e l'aceto di mele e impastta bene per ottenere un composto elastico e lavorabile. Formate una palla e fatela riposare in frigo avvolta nella pellicola per almeno un'ora.
Pelate e tagliate le mele a spicchi e mettetele in una ciotola abbastanza grande, unite le spezie, il succo e lo zucchero e cuocete il tutto in una pentola, insieme all'olio di girasole fino a che gli spicchi di mela avranno assorbito quasi tutto il succo.
Dividete l'impasto in due panetti e aiutandovi con un mattarello e della farina, stendete la prima base su una teglia rivestita di carta forno.
Aggiungete il ripieno raffreddato e copritelo con il secondo strato di impasto. Spennellate con del latte la superficie dopo aver sigillato i bordi e praticato tre tagli per far fuoriuscire l'aria.
Infornate per 45 minuti a 180°C. Servite il dolce tiepido con del gelato alla vaniglia.

Buon appetito!

martedì 5 maggio 2015

Biscotti sablés allo zenzero candito // Candied Ginger Cookies


Io non sono un'amante dello zenzero, ma ho sempre sentito parlare dei ginger cookies.
Volevo fare dei biscotti da regalare un po' particolari e casualmente in un negozio bio ho trovato i bastoncini di zenzero candito, così mi sono decisa che era il moemento di sperimentare.
Io ho preso quello della Rapunzel, sono dei bastoncini di zenzero ricoperti di zucchero e devo dire che candito guadagna molto in gusto.
Chi li ha ricevuti in regalo li ha graditi molto, quindi... candied ginger cookies promossi!

200 gr. di burro morbido // 1/2 pound butter, softened 
200 gr. di zucchero di canna // 1/2 cup light brown sugar
1 fialetta di aroma alla vaniglia // 1 teaspoon vanilla extract 
250 gr. di farina 00 // 2 cups all-purpose flour 
1/2 cucchiaino di sale // 1/2 teaspoon salt
50 gr. di zenzero candito tritato // 50 gr. finely chopped candied ginger


Per realizzare questi biscotti, la prima cosa da fare è montare con una frusta il burro insieme allo zucchero e alla vaniglia fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite la farina setacciata, il sale e lo zenzero e incorporate il tutto al composto di burro.
Dividete l'impasto in due e create dei cilindri del diametro di 4 cm, arrotolateli nella pellicola alimentare e fate raffreddare il composto in frigo per almeno 2 ore.
Estraete poi i cilindri dal frigo e, nel caso in cui un lato si sia appiattivo, rotolate nuovamente il cilindro su un piano in modo da dargli una perfetta foma tonda. Tagliate i cilindri in dischetti di circa 5 mm di spessore, disponeteli sulla carta forno e cuoceteli per circa 15 minuti a 180°C, dovranno essere leggermente dorati.


English version:

To be honest, I don't really like ginger, but I come across ginger cookies recipes quite often.
One day, I saw the candied one in a biological supermarket and I thought: let's go for it! The ginger taste is not too strong and I really like this version.

First of all, in a large bowl cream together the butter, brown sugar, vanilla until it's light and fluffy. Mix together salt and flour, add these to the butter mixture and beat until it everything incorporate.
Then, divide the dough in half and roll into two slim cylinders of about 4 cm diameter. Fit the cylinders in plastic wrap and refrigerate for 2 hour.
When you are ready to bake the cookies, preheat the oven to 180°C.
Take the dough out of the fridge, and if the cylinders have flattened, roll them again to make them perfectly round.
Now it's time to cut the dough into 0,5 cm slices and arrange them on baking sheet; be careful not to put them too close to each other. Bake the cookies for about 15 minutes, until they are light golden, then let them to completely cool down.



Enjoy it!

sabato 25 aprile 2015

Polpettone di Tofu e spinaci con salsa di pomodoro // Tofu and spinach loaf



Solitamente non amo il sapore del tofu al naturale, cerco sempre di usarlo insieme ad altri ingredienti per mascherarlo un po'. Qui vi propongo la ricetta di un secondo piatto, da servire con una semplicissima salsa di pomodoro con una punta di peperoncino.

Ingredienti per 4 persone:
(Serve, 4 person)

300 gr. di tofu naturale // 300 gr. natural firm tofu
70 gr. di farina di mais // 70 gr. corn flour, fine ground
30 gr. di lievito alimentare // 30 gr. nutritional yeast

100 gr. di spinaci cotti e raffreddati // 100 gr. cooked and cooled spinach
sale e pepe q.b // salt and pepper


In un frullatore capiente, mettete tutti gli ingredienti, avendo cura di avere strizzato gli spinaci per fargli perdere tutta l'acqua. Frullate fino a ottenere un composto omogeneo e non appicoso.
Ungete leggermente un tagliere di legno e lavorate il composto con le mani fino a dargli una forma cilindrica.
Immergete il polpettone in una pentola di acqua bollente e fate sobbollire per circa 25 minuti. Estraete il polpettone dall'acqua, tagliatelo a fette e servielo con la salsa di pomodoro ben calda.

Buon Appetito!




First of all, to prepare this loaf, squeeze the water from the spinach.
Mix all the ingredients using a food processor, and blend it until everything is well combine. Pay attention: the mixture should not be too sticky.
Place the mixture over a cutting board, and gently roll it into cilynders after spreading a few drops of oil.
Now put a loaf in a large pan of boiling water, turn the heat down and cook it for 25 minutes.
Serve it whit a simple tomato sauce.


sabato 11 aprile 2015

Spaghetti agli agretti, limone e pinoli



Come Lilli e il Vagabondo, che nella scena più celebre del cartone animato finiscono a mangiare lo stesso spaghetto e lui, da galantuomo, le lascia l'ultima polpetta, allo stesso modo io avrei voluto assaggiare i suoi spaghetti agli agretti, verdura che io adoro. Ma ahimè, il glutine quel giorno me lo ha impedito.
Così, cercando tra vari negozietti della zona, un giorno eccoli li... gli agretti. E che facevo, non li prendevo e non rifacevo questa ricetta?

Per 3 persone:

250 gr. di spaghetti senza glutine
2 mazzi di agretti
1 limone
50 gr. di pinoli, tostati
olio, sale, peperoncino, aglio.

La ricetta è davvero semplicissima. 
La cosa importante è che gli agretti siano freschi, se li prendete dovete cucinarli la sera stessa, al più il giorno dopo, altrimenti andranno a deteriorarsi subito.
Prendete quindi la verdura, tagliate il fondo in modo da tenere solo la parte verde, lavatela delicatamente e fatela lessare per circa una decina di minuti, fondamentale conservare l'acqua di cottura.
In una padella capiente, mettete 4 cuchiai di olio, una punta di aglio, peperoncino, unite gli agretti scolati e fateli saltare qualche minuto a fiamma vivace. Successivamente prendete circa 1/3 degli agretti e frullateli con un mestolino scarso di acqua di cottura per ottenere una sorta di salsina. Unitela di nuovo alle verdure cotte e grattate la scorza di un limone.
A questo punto non vi resta che scolare la pasta e farla saltare col condimento. Dovete aver pazienza nel mescolare, altrimenti la verdura non risulterà ben amalgamata alla pasta.
Servite con pinoli tostati.

Buon appetito!

domenica 29 marzo 2015

Chocolate crinkle cookies


Tra gli ultimi esperimenti passati per questa cucina, ci sono i Chocolate crinkle cookies. Sono dei biscotti dalla consistenza particolare, sono fuori croccanti e dentro sono molto simili ad un brownie.
Vi assicuro che sono buonissimi! 

Le dosi sono in Cup, ma potete tranquillament utilizzare un convertitore in grammi.

Ingredienti:

1 cup di farina 00
⅓ cup di cacao in polvere amaro
½ cup di burro a temperatura ambiente
1 cupdi zucchero di canna
2 uova
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
170 gr. di cioccolato fondente
1 cup di zucchero a velo

Ma come si fanno questi biscotti? 
Tritate il cioccolato e fatelo sciogliere bagnomaria, fatelo raffreddare.
A parte mescolate il burro morbido con lo zucchero fino a che non otterrete una crema, a questo punto unite un uovo alla volta, non unite il successivo fino a che il precedente non sarà del tutto incorporato.
Setacciate tutte le polveri e iniziate ad unirle al composto di burro e zucchero alternando con il cioccolato fuso, continuate fino a terminare gli ingredienti, dovrete ottenere un composto compatto.
Aiutandovi con un cucchiaino, create delle palline grandi come una noce e riponetele in freezer per 2 ore.
Trascorso questo tempo, preriscaldate il forno a 200°C, prendete le palline e rotolatele nello zucchero a velo, devono essere totalmente coperte.
Cuocetene poche alla volta in quanto in forno tendereanno ad appiattirsi, rischiando così di attaccarsi l'uno all'altro.
Cuoceteli per 20 minuti, facendo attenzione però che lo zucchero a velo non caramelli, devono creparsi e rimanere bianchi.
Fate raffreddare e servite.

Buon appetito!

mercoledì 4 marzo 2015

Choco-love Muffin


"I believe in memories because they look so pretty when I sleep,
And when I wake up you look so pretty sleeping next to me.
But there is not enough time
And there is no song I could sing
And there is no combination of words I could say...
But I will still tell you one thing
We so much better when we're together"


 

Vegan Chili!



Ve lo ricordate tutti il Chili vero? Quasi sicuramente lo avrete mangiato in qualche ristorante messicano all'interno di tortillas o fajitas. L'idea di rifarlo in chiave Veg col seitan al posto del macinato di carne (attenzione, il seitan contiene glutine! Potete provarlo a fare con l'equivalente di fiocchi di soia, ma la consistenza non sarà uguale) arriva da un lampo di genio di una sera: dopo aver ricevuto una foto di una cena tex-mex coi focchi, sono rimasta li con la gola di mangiare messicano, così mi sono messa a sperimentare e il risultato è stato eccellente!
Ora provatelo anche voi e sentitevi per un attimo un po' Bud Spencer e Terence Hill.


Ingredienti:

250 gr. di seitan alla piastra
500 ml di passata di pomodoro
150 gr. di mais
1 peperone rosso
1 peperoncino piccante
300 gr. di fagioli rossi
1 cipolla dorata
1 cucchiaino di paprika
1 spicchio di aglio


La prima cosa da fare è preparare il battuto in cui andrete a rosolare le verdure: tritate quindi la cipolla, l'aglio e il peperoncino il più fine possibile e fate rosolare il tutto a  fiamma media in tre cucchiai di olio. Quando la cipolla sarà tenera, unite il seitan che avrete tritato o a coltello o con l'ausilio di un mixer, dovrà essere simile a un macinato di carne; fate rosolare per circa 5 minuti e unite poi il peperone tagliato a cubetti, il mais e i fagioli rossi. 
Fate cuocere un paio di minuti e unite la salsa di pomodoro, la paprika e aggiustate di sale. Abbassate la fiamma e fate sobbollire per circa 20 minuti, il chili dovrà essere denso.
Il gusto piccante correggetelo alla fine a vostro piacimento, aggiungendo un po' di paprika o del peperoncino.
Lo potete servire con delle tortillas di mais (trovate la ricetta un paio di post sotto!), con della polenta come ho fatto io o sperimentare e realizzare i tacos!

Buon Appetito!