lunedì 29 settembre 2014

Pesto al basilico (vegan!)


L'estate sta finendo, un anno se ne va. Sto diventando grande, lo sai che non mi va! 
Così cantavano i Righeira nel lontano 1985... che poi, perchè oggi ho in testa una canzone simile? Non ero nemmeno nata!

Ma veniamo a noi, al supermercato ho trovato in vendita il pesto vegan e sia mai che io lo compri già fatto! Ieri ho deciso quindi di provarlo a fare a casa e di sperimentare un po'.
In terrazza ho due piante di basilico, così in vista della fine stagione ho raccolto un due mazzetti e il risultato devo dire è stato davvero ottimo. Come potete immaginare basta prendere tutti gli ingredienti e metterli in un mixer, a prova di bambino! Il mio consiglio è di frullare prima la frutta secca da sola, poi insieme al tofu e all'olio, aggiungere il basilico e tritare ancora, aggiungendo altro olio se necessario. Il basilico vi conviene metterlo all'ultimo per evitare di scaldarlo troppo e ossidarlo.

Vi lascio quindi gli ingredienti per due vasetti di pesto:

2 mazzi di basilico
125 gr. di tofu al naturale
40 gr di pinoli
50 gr. di noci brasiliane
50 gr. di olio evo circa, andate un po' ad occhio per ottenere la giusta fluidità
aglio, a vostro piacimento
sale

Nella pasta era strepitoso!

Buon appetito!

sabato 20 settembre 2014

Carote viola al miele e timo


L'autunno è la mia stagione preferita sapete? Per i colori della natura, per quelle giornate di sole ancora tiepide, per i primi maglioni che torniamo a tirar fuori dopo l'estate e diciamocelo, anche per la cucina.

Qualche giorno fa ero a far la spesa e ho visto queste carote viola, incuriosita le ho prese ma non le avevo mai provate. Non sapevo esattamente come cucinarle così ho deciso di provare a farle arrostire in forno insieme alle patate, il risultato è stato ottimo.

Ingredienti:

6 carote viola
1 kg di patate
olio evo
timo
2 cucchiai di miele
sale

La prima cosa da fare è pulire le carote, non vanno sbucciate, quindi dovete grattare molto bene la buccia, tagliatele poi per lungo e fatele cuocere in acqua bollente fino a quando saranno tenere, ma non troppo. Sbucciate le patate, tagliatele a spicchi e fatele sbollentare per cinque minuti.
Ora mescolate il miele con timo, salte e 3 cucchiai d'olio e con il condimento ottenuto spennellate le carote e disponetele su una teglia da forno. Unite poi le patate sbollentate che avrete condito leggermente con olio, sale e rosmarino.
Ora non vi resta che infornare tutto a 200°C fino a doratura e il vostro contorno è pronto.

Buon appetito!

martedì 16 settembre 2014

Pomodorini Confit


Quando hai una amica che dalla Calabria ti porta mazzi origano e peperoncini, non puoi non volerle un mondo di bene e soprattuto ti senti in dovere di valorizzare questi ingredienti in una ricetta semplice ma che ne va ad esaltare il sapore e il profumo. E cosa  c'è di meglio di origano e pomodoro?

I pomodorini confit sono dei pomodori cotti in forno a bassa temeperatura che restano molto morbidi e saporiti e io li trovo eccezionali. Li potete mangiare così, servirli come antipasto, su una bruschetta o per fare due spaghetti al volo. 

Ma cosa vi serve? Tagliate a metà 500 gr. di pomodorini, io ho usato i datterini, e disponeteli su una placca da forno con l'interno verso l'alto. Cospargeteli di origano, aglio, peperoncino tritato, sale e un pizzico di zucchero. Irrorate tutto con un filo d'olio e cuocete a 100°C per circa 1 ora e mezza senza far bruciare.

Buon aperitivo!

domenica 7 settembre 2014

Ciambellone al cocco e gocce di cioccolato



Erano anni che non facevo una ciambellone di quelli belli alti, morbidi e profumati. Di quelli che fanno tanto casa in campagna o the delle cinque, in un caffè di Londra in autunno, con le strade piene di foglie rosse gialle e arancioni. Che io stia fantasticando troppo?
Insomma, tornando a noi... ecco la ricetta:

Ingredienti:

350 gr. di farina senza glutine (potete usare anche 00 o integrale)
50 gr. di farina di cocco
200 gr. di gocce di cioccolato
150 gr. di zucchero di canna
3 uova
70 gr. di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
300 ml di latte di riso al cocco (o latte vaccino)

Per prima cosa mescolate tutti gli ingredienti secchi. Aggiungete gli ingredienti liquidi e impastate bene in modo tale da ottenere un composto omogeneo
Per la cottura io ho utilizzato la pentola fornetto, che ho debitamente infarinato per non far attaccare il dolce. Fate cuocere circa 45-50 minuti, facendo la prova stecchino, ma senza sollevare il coperchio. Lasciate intiepidire nella pentola e poi rovesciate delicatamente il dolce su un piatto.

Ovviamente questa è una ricetta base, al posto del cocco e del cioccolato potete usare della marmellata da versare a cucchiaiate sulla superficie della ciambella prima di infornarla, io vi consiglio quella di arance e per i più golosi la crema di nocciole, per esempio! Oppure potete unire frutta a vostro piacimento, mele, mirtilli, pesche.

Buon appetito!

domenica 31 agosto 2014

Crostata alle pere e cioccolato


Di questa crostata ne ho fatte due in due giorni (in realtà le ho fatte di notte praticamente), amici e famiglia l'hanno apprezzata tantissimo!

Preciso che la mia versione è senza glutine e per vegani, ma ovviamente il tutto è sostituibile, la farina senza glutine con la 00 e la crema la potete sostituire con una classica pasticcera al cioccolato.
Qui vi lascio la versione per intolleranti (sia al glutine che al latte), spero via sia utile!

Ingredienti:

Per la crema:

3 cucchiai di cacao amaro
2 cucchiai di amido di mais
3 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di caffè solubile
400 ml di latte di soia al cioccolato (vi consiglio quello della joya, lo trovate nei Despar), oppure latte di riso al cioccolato.

Per la base:

200 gr. di farina senza glutine (o 00)
50 gr. di farina di mandorle
100 gr. di burro di soia (o burro)
50 ml. di latte di riso naturale
50 gr. di zucchero finissimo
1 cucchiaino di lievito per dolci

1 vasetto di pere sciroppate
Gocce di cioccolato 

La prima cosa da fare è preparare la base: mescolate prima tutte le polvere, aggiungere poi il burro e amalagamate quindi il tutto con le mani, fino ad ottenere un impasto simile alla sabbia. A questo punto unite il latte e impastate fino ad ottenere una frolla. Se usate la farina 00 può essere necessario un po' di latte in più. Fate riposare mezz'ora in frigorifero e poi stendete il tutto in uno stampo da crostata rettangolare e fate la classica cottura in bianco con l'ausilio di un peso per evitare che lieviti troppo in cottura (i classici fagioli per capirci). Ci vorranno circa 20 minuti a 180°C.

Per la crema invece, mescolate prima le polveri in modo tale da non avere grumi, unite a filo il latte freddo facendo attenzione ad avere un composto liscio e omogeneo; cuocete a fiamma bassa fino a quando la crema  non sarà ben densa. Lasciatela raffreddare qualche minuto e versatela nel guscio di frolla già raffreddato.

Ora non vi resta che decorare il dolce con fettine di pera e gocce di cioccolato.

Buon appetito!

domenica 24 agosto 2014

Gnocchi di zucca con sugo ai carciofi



Primo esperimento di gnocchi senza glutine riuscitissimo! Sono proprio fiera del risultato, sinceramente non ci speravo così tanto, invece ve li consiglio vivamente.

Ingredienti per 4 persone:

500 g di polpa di zucca cotta al forno
farina di riso quanto basta
8 cuori di carciofi
1 spicchio d’aglio
4 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
200 ml di panna di soia
sale grosso.

Cuocete in forno a 180° la zucca per 40 minuti, successivamente passatela al passa verdure. Trasferite la polpa di zucca ottenuta in una terrina, unite la noce moscata e tanta farina di riso in modo da ottenere un impasto che si stacchi dalle pareti della terrina. Lasciate riposare 2 ore in frigo.
Tagliate a fettine sottili i cuori di carciofo. In una padella capiente fate rosolare l'aglio con qualche cucchiaio di olio, aggiungete i carciofi, lasciate rosolare per 10 minuti. Frullate poi tre cucchiai di carciofi con la panna di soia, fino ad ottenere una crema da riunire al resto dei carciofi. 
Formate gli gnocchi con l'impasto preparato. Portate ad ebollizione abbondante acqua, aggiungere due cucchiai d’olio e sale grosso. Immergete delicatamente gli gnocchi nell’acqua bollente e quando vengono a galla scolateli, impiattateli e condite con la salsa ai carciofi.


Buon appetito!

giovedì 14 agosto 2014

Cous cous di cavolfiore alle verdure


Dai, ditemi se non vi sembra un cous cous! E se vi dicessi che in realtà è solo cavolfiore? Ora vi dico come farlo!

Ingredienti:

250 gr. di cavolfiore
4 peperoncini verdi dolci
2 zucchine
1 vasetto di germogli di soia
1 cetriolo
1 lime
1 cucchiaio di semi di girasole
olio evo, sale

La ricetta è semplicissima, ci vuole solo un po' di pazienza per tagliare le verdure. Quindi prendete i peperoncini, le zucchine (di cui userete solo la parte verde), il cetriolo e riducete il tutto a piccoli pezzi, mescolate con i germogli di soia e i semi di girasole che avrete leggermente tostato in una padellina.
Ora armatevi di tritatutto e frullate a crudo il cavolfiore fino a che non avrà una grana simile a quella di un cous cous, basteranno pochi secondi.
Unite il tutto e condite con olio, sale e il succo di un lime, fate riposare almeno 10 minuti in frigo e servite.

Buon appetito!